Sebbene gli sport da combattimento e le arti marziali siano da sempre esempio di grande rispetto, lealtà e sani principi morali, nel corso della storia è capitato di rado che alcuni atleti abbiano perso le staffe, svestendo i panni da “fighter”, e venendo meno a tutti i principi che un atleta dovrebbe sempre preservare in qualsiasi situazione, dentro e fuori dal ring. 


Nella classifica degli uomini più “cattivi” del ring e dell’ottagono, troviamo sicuramente in pole position: 

Khabib Nurmagomedov 

Mike Tyson 

Deontay Wilder 


The Baddest Man On The Planet


A cura di:

Fight Clubbing | Palestra Pescara