Il Dirigente Andrea Sagi, attraverso un comunicato ufficiale, annuncia le sue dimissioni dal Direttivo Nazionale Fight1 e in qualità di Responsabile della Regione Abruzzo.

Dimissioni già preannunciate a mezzo email lo scorso 5 maggio, e che ora diventano pubbliche, interrompendo così di fatto ogni rapporto tra il Presidente di Fight Clubbing e l'attuale dirigenza Fight1.

Queste le parole del giovane imprenditore:
«La fine di un percorso iniziato nel lontano 2013 e che, in seguito a costanti e continue divergenze di pensiero, vede nelle mie dimissioni un passaggio obbligato, per il bene di tutti quegli atleti che vivono ogni giorno di sudore, sacrifici e sogni sempre più spesso infranti ingiustamente, e soprattutto per il bene dello Sport, mia grande passione di vita e di cui mi faccio portavoce, il quale dovrebbe sempre conservare un' Etica Sportiva, senza mai perdere di vista i principi e i valori su cui è stato fondato. Lo Sport dovrebbe essere Ambasciatore della lotta contro l'imbroglio, contro le ingiustizie, contro le astuzie e contro tutti quei comportamenti sleali che ledono il principio della lealtà deontologica sportiva, e non dovrebbe mai scender a compromessi di alcun tipo.
Purtroppo le convinzioni, più delle bugie sono spesso nemiche pericolose della verità, realtà scomoda che si pesa con le scelte che si compiono ogni giorno, e persino l'omertà rappresenta in questo periodo storico una scelta morale.

Sono sereno della scelta intrapresa, poichè la coerenza, la lealtà e l'onestà sono sempre stati gli elementi che mi hanno spinto in questi anni a dare sempre il massimo contributo al nostro mondo, e sono lusingato di aver ricevuto tantissimi attestati di stima da parte dei colleghi di tutta Italia in seguito alla mia decisione e, soprattutto, di aver ricevuto i consensi degli atleti, vittime inconsapevoli di un sistema ormai compromesso.

Per quanto riguarda Fight Clubbing, che dopo ieri è divenuto ufficialmente il Primo Galà d' Italia del 2019 grazie allo straordinario sold out registrato a Pescara lo scorso 4 maggio, che ha visto 3100 spettatori invadere il Pala Sport immerso in un gioco di luci e spettacoli senza precedenti (a coronamento di un ciclo di 24 eventi realizzati in appena 7 anni), nelle prossime settimane sveleremo tutte le news che accompagneranno il Circuito nella nuova stagione, a partire dalle nuove Partnership Internazionali intraprese dal brand, passando per le Selezioni Nazionali che vedranno combattere gli atleti in tutta la Penisola, sino ad arrivare alla realizzazione del III° Reality di Sport da Combattimento, che prenderà il via a partire dal prossimo autunno e vedrà gli atleti protagonisti proiettati sugli schermi di tutto il mondo

'Lo sport misura il valore umano in millimetri e in centesimi di secondo'».