Primo face-off ufficiale tra la leggenda Manny Pacquiao e Adrien Broner. I 2 pugili saliranno sul ring il prossimo 19 gennaio 2019 per il titolo mondiale pesi welter WBA, attualmente in possesso del campione filippino. 


Queste le parole di #Pacquiao (60-7-2), che quando salirà sul ring del MGM Grand Garden Arena di Las Vegas avrà già compiuto i 40 anni, a dispetto dei 29 del suo avversario: «È uno dei migliori pugili là fuori. 

Adrien Broner è un combattente di alto calibro. Sono disposto ad affrontare altri avversari, sia a 147 che a 140 libbre (il mio peso naturale). Voglio affrontare i migliori fighters del mondo, posso combattere ancora contro chiunque. Il mio avversario è molto veloce, per cui devo lavorare sodo e allenarmi duramente per regalare ai fans un bellissimo match». 

È poi comparso un sorriso malizioso sul volto di PacMan quando gli è stato chiesto se volesse riaffrontare Floyd Mayweather: «Sono io ad avere la cintura, se la vuole è lui che deve sfidarmi ora». 


Per lo statunitense Broner (33-3-1), che in carriera ha conquistato titoli mondiali in quattro differenti classi di peso (vincendo il titolo WBC dei leggeri, il WBO dei superpiuma e il WBA dei superleggeri e dei welter), si tratta della «possibilità di diventare una leggenda», come lui stesso ha detto, aggiungendo «ho sempre sognato di combattere contro di lui sin da quando ero ragazzino. Ora non sta affrontando Floyd, ma sta affrontando me, e dovrà prima battermi. Sono consapevole che il prossimo 19 gennaio dovrò essere al top della forma, perché lui ha fatto cose incredibili nel pugilato. Io ho 3 sconfitte in carriera, mentre lui ne ha 7, ed è andato KO. Sappiamo che può esser messo giù a dormire, ed io ho i mezzi per farlo. Mi giocherò il jackpot quella notte».