Abbiamo scelto di ripartire.

Certo, avremmo potuto restare ancora fermi e attendere tempi migliori, o forse avremmo potuto temporeggiare e restare ancora alla porta, magari per altri 11 mesi, in attesa della riapertura delle palestre.

Avremmo potuto farlo, senza correre alcun rischio, senza investire tempo e risorse, quando la logica avrebbe invitato chiunque alla prudenza.

E invece, eccoci ancora qui.

Abbiamo scelto di ripartire, consapevoli delle grandi difficoltà e del terribile momento, ma consci che lo sport non può più restare fermo. Abbiamo scelto di reiniziare, tra protocolli di sicurezza e DPCM, investendo ogni risorsa possibile per il contenimento dell’epidemia.

Abbiamo scelto di rimetterci in gioco, ancora una volta, in uno dei momenti più difficili della storia dell’intera umanità.

Abbiamo scelto di continuare ad esistere.

Abbiamo scelto di ricominciare, e non lo abbiamo fatto per noi. Lo abbiamo fatto per una generazione di atleti che merita di continuare a credere nei valori che li ha sempre contraddistinti, una generazione di giovani talenti che non può più restar ferma, ma deve poter continuare a inseguire i propri sogni, per arrivare il più in alto possibile.

Lo abbiamo fatto per mandare un messaggio al mondo, perchè tutti possono andare al tappeto, inclusi noi combattenti, ma l’importante è trovare la forza per rialzarsi e andare avanti.

Siamo riusciti a ripartire, e ce l’abbiamo fatta con l’aiuto di tutti, perché la nostra forza risiede nel gruppo, nell’amicizia, nelle federazioni, negli organizzatori, nei coach, nei team, negli atleti e nella straordinaria complicità e condivisione di idee e progetti arrivati persino dinanzi al grande Giovanni Malagò, nel cuore pulsante del CONI, dove un tempo lontano credevamo di non poter mai entrare.

Grazie a tutti per aver condiviso con noi una straordinaria domenica d’altri tempi, dove sorrisi, emozioni e sacrifici, ci hanno fatto ricordare chi eravamo e un particolare ringraziamento a Siviero Ivano per la straordinaria audacia e caparbietà organizzativa.

Abbiamo appena ricominciato. Ci rivediamo sabato 27 marzo a Pescara, con Fight Clubbing Venator, il più grande evento sportivo organizzato sotto pandemia. Un grande in bocca al lupo a tutti i colleghi organizzatori della federazione che hanno deciso di ripartire e rimettersi in gioco nelle prossime settimane.Lasciatevi contagiare dai nostri sogni. Abbiamo appena ricominciato!

We are #FightClubbing! We are back!

Di: Andrea Sagi