A distanza di 2 giorni dal suo ritorno sul ring, Giorgio Petrosyan si racconta di fronte ai giornalisti e svela alcuni retroscena della sua vita passata:

"Sono scappato dall'Armenia a 13 anni nascosto su un Tir. Mio padre ha avuto il coraggio di portare la mia famiglia in un mondo migliore, per salvarci dalla guerra. Inizialmente non fu facile sopravvivere a Milano. Ricevemmo molte frasi razziste, ma anni dopo in molti sono venuti a chiedermi scusa. Sono diventato il Dottore per via della precisione dei colpi, ma ho dovuto sottopormi a 10 interventi ad una mano.
Ho dato retta a mio padre per diventare il numero 1..."

Da lavavetri a campione, questa è la storia della più grande leggenda mondiale della Kickboxing, Giorgio Petrosyan, con oltre 100 incontri disputati in carriera e solo 2 sconfitte e moltissimi titoli del mondo conquistati in carriera. 

Sabato metterà in palio il Titolo del Mondo ISKA contro il giapponese Atsushi Tamefusa. Il match si terrà a Monza, durante PetrosyanMania, e sarà l’unica data del 2019 in cui si potrà vedere The Doctor in azione dal vivo in Italia. È possibile acquistare i biglietti su: www.clappit.it oppure direttamente presso i botteghini dell'evento.