Fight Week: la nuova rubrica del Fighting, vi dà appuntamento sul blog di Fight Clubbing, ogni venerdì pomeriggio con la programmazione televisiva degli eventi del fine settimana, ed ogni lunedì sera con tutti i risultati del week-end sportivo.

Weekend di grande Sport quello appena trascorso, che ha visto ben 7 eventi internazionali trasmessi in diretta TV:

Finisce con un sorprendente pareggio il tanto atteso match tra Tyson Fury e Deontay Wilder, al termine di 12 riprese di grande boxe internazionale, nelle quali Fury è andato al tappeto due volte ma per i giudici non è bastato per decretare un vincitore. Nella stessa serata Jarret Hurd ha portato a 23 le sue vittorie mettendo KO Jason Welborn e riconfermandosi campione IBF, IBO, WBA. Luis Ortiz sconfigge Travis Kauffman per TKO al decimo round, mentre Joe Joyce vince per KO al 1° round su Joe Hanks. 

In contemporanea, in Canada è andata in sfida un'altra grande sfida di pugilato  tra Oleksandr Gvozdyk e Adonis Stevenson, con l'Ucraino che ha conquistato la cintura mondiale WBC grazie ad un potentissimo KO all'undicesimo round, che ha messo al tappeto l'ex campione in carica (portato via d'urgenza, in queste ore Stevenson è purtroppo ancora ricoverato in terapia intensiva in ospedale).

In Italia, al Teatro Obyhall di Firenze, Fabio Turchi conserva il Titolo WBC International Silver dei Pesi Massimi Leggeri, grazie ad un KOT al settimo round ottenuto ai danni di Tony Conquest. Serata sfortuna invece per Andrea Scarpa che non è riuscito a conquistare il vacante Titolo Europeo EBU dei Pesi Superleggeri, perdendo per split decision contro l’inglese Joe Hughes.

Durante Bellator 211 di Genova, la Main Card di MMA dell'evento ha visto la sconfitta per KO al primo round del legionario Alessio Sakara, per mano dell'inglese Kent Kaupponen, grazie ad un incredibile gancio sinistro che ha messo al tappeto l'italiano dopo 70 secondi dall’inizio del match. Nello stesso evento vincono anche Domingos Barros per TKO 1 r. su Hesdy Gerges, Pedro Carvalho via submission 1 r. su Luca Vitali, Alen Amedovski su Ibrahim Mane via KO 1 r., Kiefer Crosbie su Orlando D'Ambrosio ai punti, Andrea Fusi su Walter Pugliesi per split decision, Georgio Pietrini su Nemanja Milakovic via KO 1 r. Da segnalare anche le vittorie durante Bellator Kickboxing 11 di Gabriel Varga per KO su Shan Cangelosi, di Raymond Daniels su Zakaria Laaouatni,Yuri Bessmertny su Karim Ghajji, Gabriele Casella su Dani Traore, Younes Rahmouni su Tiziano Campus e Christian Zahe su Samuel Toscano. 

L'evento UFC Fight Night 142 in Australia ha invece visto Junior dos Santos Cigano sconfiggere Tai Tuivasa per TKO (punches) al minuto 2.30 del secondo round. Nella stessa serata Justin Willis ha sconfitto Mark Hunt ai punti, con Super Samoan che chiude così la sua carriera con una sconfitta (8-8-1). Shogun Rua ha poi battuto Tyson Pedro per TKO al terzo round, mentre Tony Martin ha vinto per sottomissione al 1 r. su Jake Matthews. Infine  Sodiq Yusuff ha sconfitto Suman Mokhtarian per TKO al primo round e Jim Crute ha sottomesso Paul Craig al terzo round. 

Durante il TUF28 di venerdì notte, Kamaru Usman ha dominato Rafael Dos Anjos per 5 round ottenendo una bellissima vittoria ai punti.

Segnaliamo, infine, la quinta edizione italiana di Muay Thai Time a Genova, che ha regalato grande spettacolo e forti emozioni, il cui intero ricavato, equivalente a 15.000 euro, è stato donato in favore delle famiglie sfollate vittima della tragedia del crollo del Ponte Morandi. Trionfano: Cavarra, Lorena Signetto, Alessandro Venuto, Tarik Totss, Chiara Vincis, Guiderdone, Deriu, Federico Agostino, Salazar e Dragos Zubco.

Di:
Andrea Sagi