STRAORDINARIO SOLD OUT A PESCARA CON LA 24IMA EDIZIONE DI FIGHT CLUBBING WORLD EDITION!

'Abruzzo forte e gentile': mai antico detto popolare fu più appropriato!

Quello andato in scena lo scorso sabato è stato uno spettacolo senza precedenti, che ha visto Pescara diventare Capitale degli Sport da Combattimento per un giorno, con un tutto esaurito che ha fatto chiudere i botteghini alle ore 22.30, alla presenza di 3100 spettatori accorsi per assistere al grande show internazionale, organizzato da Andrea Sagi e Fabio Bindi, con il patrocinio della Regione Abruzzo e dell'Assessorato ai Grandi Eventi del Comune di Pescara, durante il quale 28 professionisti provenienti da 11 differenti nazioni, si sono affrontati su ring e ottagono, in 14 match pro di muay thai, kickboxing, mma e pugilato.

Numeri questi, che mixati al grande spettacolo messo su in memoria del grande Maestro Maurizio D’Aloia, prematuramente scomparso lo scorso 4 febbraio, hanno tramutato Fight Clubbing nel primo galà d’Italia del 2019.

Una passerella di star e top fighters si è intervallata durante la serata, a partire dall’attore Herbert Ballerina, intervenuto insieme alla presentatrice Barbara Cappelli, per proseguire con le esibizioni musicali del rapper Lucci, protagonista della colonna sonora di Suburra. Tra i grandi atleti presenti, come non citare le leggende del ring Armen Petrosyan, Fabio Siciliani e Mustapha Haida, o ancora Carlo Pedersoli Jr, nipote del celebre Bud Spencer.

Grande adrenalina durante le 6 ore di gara che hanno tenuto il pubblico con il fiato sospeso, considerato il calibro degli atleti in gara, quali l’americano ex UFC Will Chope, sconfitto ai punti dall’italiano Gianni Melillo, la star francese Johane Beauseour, nuovo campione del mondo WKU al termine di un’incredibile battaglia contro il leccese Fabio Puce, l’italiano Mattia Solarino, che ha conquistato il titolo intercontinentale ISKA grazie alla vittoria sul francese Cedric Do, l'italiana Gloria Peritore, autrice di una bellissima vittoria per KOT alla seconda ripresa, e ancora i fighters Walter Cogliandro, Francesco Moricca, Aldo Cirillo e Joe McColgan, che hanno dato vita a due match al cardiopalma nell'ottagono di Pescara.

Ottima prova di coraggio quella degli atleti Abruzzesi in gara, a partire da Siviero Ivano che apre l'evento con una bellissima vittoria ai danni del domenicano Antony Camilo, passando per il sansalvese Marco Catalano che conquista il Titolo Italiano Pesi MassimiLeggeri vincendo per intervento medico sul leccese Gabriele Letizia. Bellissima prova di coraggio quella del teramano Matteo Calzetta, che disputa una vera e propria guerra sulle tre riprese, riuscendo a strappare la vittoria con verdetto unanime sullo spagnolo Sebastian Rodriguez. 
Nel proseguo della serata è il pugile Luca Spadaccini ad infiammare la platea, grazie all'incredibile KO inferto all'inglese Mark Franks. In chiusura, il momento più atteso: quello della vittoria del Titolo Italiano Pesi SuperLeggeri, avvenuta per mano dell’atleta pescarese Mattia Buccella, in forza al Team D’Aloia Fight Clubbing, che ha ripagato i mesi di sacrifici e sofferenza che hanno preceduto l’evento, dedicato alla memoria del compianto Maestro Maurizio!

Il tutto è poi proseguito sino alla sera di domenica 5 maggio, con le finali dei Campionati Italiani Assoluti che si svolgevano presso il Pattinodromo della città, a conclusione di una 3 giorni di sport che ha visto riversarsi in città oltre 1000 atleti e un totale di quasi 4000 spettatori, riempiendo 7 strutture alberghiere su Pescara e provincia e facendo conquistare a Fight Clubbing lo scettro di primo evento sportivo della Città di Pescara, al posto del rimpianto Iron Man!

Da segnalare durante i campionati i podi degli atleti locali del Team D'Aloia Fight Clubbing, guidati dall'istruttore Cristian Cremonese:

Bass Diop (Medaglia d' Oro)
Stefano Martelli (Medaglia d' Oro)
Christian Del Rosso (Medaglia d' Oro in due categorie)
Michele Prencipe
 (Medaglia d' Oro)
Andrea Esposito (Medaglia d' Oro)
Alessandro Ranalli (Medaglia d' Argento)
Marco Carozza (Medaglia d' Argento)
Giuseppe Marinelli
(Medaglia d' Argento)
Michele Quondamatteo (Medaglia d' Argento)
Manuel Trevisan
(Medaglia d' Argento)
Mauro Millico
(Medaglia d' Argento)
Nicola Trotta
(Medaglia d' Argento)
Paolo Morelli
(Medaglia d' Argento) 
Francesco D'Onofrio
(Medaglia d' Argento)
Antonio Sgherzi
(Medaglia di Bronzo)
Ismaele D'Orazio
(Medaglia di Bronzo)
Giacomo Paolini
(Medaglia di Bronzo)

Sempre per il Team Fight Clubbing, segnaliamo infine le bellissime vittorie degli atleti del Maestro Angelo Gileno, nei match di apertura di pugilato:

Davide Borrelli (vittoria ai punti)
Samuele Di Lizio
(vittoria ai punti)
Stefano Di Matteo (vittoria ai punti)

Special Thanks to:
Regione Abruzzo, Comune di Pescara, Assessore ai grandi eventi Giacomo Cuzzi, Top Ring, Csen, Fight1, FPI, ISKA, WKU, Humangest, Harley Davidson Pescara, La Briganteria, Farmacia Perbellini, Antica Panetteria Alessandra, Bar Roberto, Sparta Group, Aquila Reale, Giulio Gennari, Università dell'Adriatico, Il Chicco D'oro, Stella D'Asia, Fight Clubbing GYM, Raw Garage, Lucci Arrosticini, Daga Security, Osteria Tirabusciò, Hotel Ambra, Bella Pescara, Radio Parsifal, Cosmocolor, Gocce di Caffè, Lido Mar Del Plata, Fight Clinic, Cosmo Impianti & Opere
.