L’ex campione WBC dei mediomassimi, Adonis " Superman " Stevenson, continua a lottare per la vita, dopo il brutto ko infertogli sabato notte dall’ucraino Olexander Gvozdyk.

Il pugile canadese di origine haitiane, alla sua seconda sconfitta in carriera (29-2-1), è stato trasportato d'urgenza in ospedale al termine del match, dove si trova ricoverato nel reparto di terapia intensiva a causa di un’emorragia celebrale. Al momento le condizioni del pugile sono ancora stabili, ma rimangono comunque critiche. Ha bisogno di assistenza respiratoria meccanica e monitoraggio neurologico continuo. Gli appassionati di tutto il mondo stanno seguendo con apprensione la vicenda, con l’augurio che Adonis Stevenson possa rimettersi al più presto.